Shopping in 1 minute

Sempre più spesso la forma del videogioco si presta a supportare riflessioni critiche sulla società contemporanea. Ormai una forma espressiva a tutti gli effetti, con un suo linguaggio e una sua estetica, il videogame è al centro di numerosi progetti di new media art. È il caso di “Shopping in 1 minute”, installazione interattiva progettata dall’artista estone Varvara Guljajeva in collaborazione con Mar Canet Sola. “L’ispirazione per questo artgame ci è venuta osservando i comportamenti folli delle persone durante i saldi: code interminabili, comportamenti da cavernicoli, montagne di prodotti inutili”, scrivono nella presentazione del progetto. Per questo, hanno pensato bene di spingere il fruitore dell’installazione ad “allenarsi” in vista della prossima svendita, impegnandosi in un gioco elettronico che consiste nel passare allo scanner dei prezzi il maggior numero possibile di prodotti in un minuto di tempo. In cambio però, non si ricevono oggetti, ma soltanto uno scontrino che testimonia il punteggio raggiunto. Alcune scelte formali, come il carrello da supermarket che contiene i prodotti (in realtà dei contenitori vuoti), o il grande schermo da flipper che lo sovrasta, insieme al suono ossessivo prodotto dai “bip” dello scanner, rendono l’esperienza surreale e leggermente disturbante. Un gioco divertente… ma non troppo.

 

http://varvarag.info